.
Annunci online

 




Ti invito al viaggio
in quel paese che ti somiglia tanto.
I soli languidi dei suoi cieli annebbiati
hanno per il mio spirito l'incanto dei tuoi occhi quando brillano offuscati.
Laggiù tutto è ordine e bellezza, calma e voluttà.
Il mondo s'addormenta in una calda luce
di giacinto e d'oro.
Dormono pigramente i vascelli vagabondi
arrivati da ogni confine
per soddisfare i tuoi desideri.


 da Invito al viaggio
Baudelaire secondo Sgalambro


14 novembre 2006


Alberi...

 
Gli alberi a cui il frutto cade
colmo ancora
                        o traboccato fuori
dalla sua rotta cute
                                   e gli altri
a cui viene scerpato verde
trinciate foglie e rami
                                e quelli ancora
che frutti non ne dànno
                                     solo bacche
                                          e pigne
e coccole
            o neanche
                        tutti gli alberi
tutti indistintamente
                        in una oscura
e prepotente
            inequabile parità
                                   si tendono
nelle loro cuspidi
                        si stirano
nelle loro barbe
                        allungano
i loro filiformi nervi
aridi verso l’acqua
o l’umidore sotterraneo
                                   tutti
nell’ispido forteto
o altrove nell’arioso
dirupo o nel viavai
                        si preparano
all’invaso
della nuova fertilità
                        che si stipa tra terra e cielo
e romperà…
                        Oh aprimi le labbra grinzose,
non lasciarmi alla mia inveterata sterilità.

Cantata questa canzone
da lei in tempi antichi?
Forse, nessun ricordo,
nessun passato. Ma canta
la memoria. Canta la sua deserta profondità.

 
Gli alberi a cui il frutto cade, Mario Luzi

 




permalink | inviato da il 14/11/2006 alle 22:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia           
 
rubriche
Diario
My photos
Arte
Sardegna
Lezioni Americane
Pseudorecensioni

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Carezza
Aurea Mediocritas
Arma virumque cano
Andare Lontano
BBMount
Blackroses
Carola
Chirano
Diluvio
Letterando
Divano
Doctor Bebop
Dorian
I bipolari
Eva Carriego
Fausto Raso
Flaianesi
Finzioni
Flalia
Frexo
Garbo
Giramundo
Gbestblog
HeavenonEarth
IlMale
Il cavaliere errante
Il portale dei poveri
Irlanda
Kurtz
LaBruna
Lazzaroblu
Luigi Rossi
Manovella
Mel
Ninetta
Ombra
Oblivious
Ondalungablu
Pasquino
Poveromediterraneo
Racconti
Raintears
Rita Bonomo
Rita
Specchio
Stranoforte
Strega scalza
Valigetta
Via delle Belledonne
Visioni di Blimunda

Battiato
Beppegrillo
Cultura sarda
Dizionario di lingua sarda
Logos
Pasolini
Sergio Atzeni
Travaglio
Wikipedia
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom